SALA XV

Sala da Ballo

La sala da ballo è uno tra i più importanti e meglio conservati esempi di decorazione architettonica di età napoleonica a Milano, specchio di un gusto rinnovato se confrontato con gli interni del piano terreno, che sono invece decorati con l’eleganza più contenuta, tipica del primo Neoclassicismo milanese. Le decorazioni riecheggianti la plastica antica, le quattro sovrapporte in stucco di Grazioso Rusca, scultore attivo nei maggiori cantieri del tempo, e i preziosi pavimenti lignei su disegno di Giuseppe Maggiolini ne fanno un insieme perfettamente compiuto, che oggi fa da sfondo agli incontri col pubblico, periodicamente organizzati dalla Galleria d’Arte Moderna. La sala, al centro della villa, è anche l’unico ambiente affacciato su entrambi i lati dell’edificio: da una parte è la corte d’onore prospiciente via Palestro, dall’altra è il giardino romantico.